Poste: Federconsumatori, bene mancato avvio seconda fase privatizzazione

La priorità è quella di garantire il servizio universale a tutti i cittadini.

(Federconsumatori) - Il Sottosegretario Giacomelli, nell'ambito del convegno su Poste organizzato da SI, ha fornito importanti rassicurazioni circa la "mancata necessità" di procedere con la nuova tranche di privatizzazione dell'azienda.

Una notizia che cogliamo positivamente: fin dal primo momento, infatti, abbiamo espresso forte preoccupazione in relazione all'ipotesi di privatizzazione. Il mancato sviluppo di tale operazione risulta estremamente rilevante in relazione al servizio universale fornito dalle Poste ed al servizio di prossimità permesso dalla larga diffusione territoriale degli uffici e degli sportelli dell'azienda.

Il prossimo passo è ora quello di potenziare il ruolo dell'azienda, che si configura come vero e proprio presidio territoriale (in molte realtà l'unico), in relazione alla molteplicità dei servizi che offre.