Poste, Codacons; privatizzazione conviene piu' ad azienda che a cittadini

VOGLIAMO GARANZIE SU SERVIZI POSTALI E RISPETTO STANDARD DI QUALITA' IN FAVORE DEGLI UTENTI

Dubbi e perplessita' da parte del Codacons sull'operazione di privatizzazione di Poste Italiane. "Temiamo che l'ingresso di Poste in Borsa convenga piu' all'azienda che ai cittadini - spiega il Presidente Carlo Rienzi - Nel tempo infatti Poste Italiane e' diventata sempre piu' banca e sempre meno servizio postale, con ripercussioni non indifferenti per l'utenza. Le nostre paure riguardano in particolare il servizio universale che, pur essendo poco remunerativo, deve essere garantito, indipendentemente dalla privatizzazione".

Il Codacons chiede dunque oggi all'azienda di garantire il rispetto degli standard di qualita', migliorando tutti i servizi resi da Poste che, negli ultimi anni, hanno subito un deterioramento testimoniato dalle crescenti segnalazioni e lamentele da parte dei cittadini, dai ritardi nella consegna delle lettera alla chiusura degli uffici postali nei piccoli comuni.

12 ottobre 2015