Pil: II trim. Invariato, +0,8% su anno

(Codacons) - Governo "stecca" ogni previsione su pil, crisi economica non abbandona l'italia

I dati sul Pil diffusi oggi dall'Istat rappresentano una bastonata per il Governo italiano, che ha letteralmente "steccato" sulle previsioni relative al Pil, il cui incremento tendenziale era fissato all'1,2%.
"E' evidente che l'Italia non riparte e che la crisi economica non ha affatto abbandonato il nostro paese - afferma il presidente Carlo Rienzi - Nel secondo trimestre, infatti, il Pil e' rimasto fermo rispetto al trimestre precedente, con una particolare sofferenza per l'industria (-0,6%). E' la conferma degli allarmi lanciati a piu' riprese dal Codacons: se i consumi non ripartono, le vendite restano al palo, i prezzi sono in deflazione e la fiducia di imprese e consumatori e' in costante calo, il Pil non potra' crescere. Il Governo Renzi farebbe bene a pensare alle famiglie piu' che alle banche, perche' solo attraverso misure di sostegno ai consumi e alla domanda interna sara' possibile uscire definitivamente da una crisi che continua a far sentire i suoi effetti sull'economia italiana" - conclude Rienzi.