Lorenzin, farmaci fascia C solo in farmacia

CODACONS: E' SCONFITTA PER I CITTADINI. IN TUTTO IL MONDO FARMACI FASCIA C VENDUTI NEI SUPERMERCATI

LORENZIN FA IMMENSO REGALO ALLA CASTA DEI FARMACISTI

Semplicemente assurda la decisione di escludere dal ddl sulla concorrenza la liberalizzazione della vendita di farmaci di fascia C fuori dalle farmacie. Lo afferma il Codacons, criticando duramente il Ministro della salute Beatrice Lorenzin.

"Questa misura e' una vittoria esclusiva della casta dei farmacisti, e un danno enorme per i cittadini - afferma il Presidente Carlo Rienzi - L'esultanza del Ministro di fronte alla decisione di escludere i farmaci di fascia C dalla liberalizzazioni e' assolutamente inopportuna, sgradevole e fuori luogo, e rappresenta un regalo allo lobby delle farmacie. In tutto il mondo, infatti, tali medicinali sono venduti nei supermercati e in esercizi diversi dalle farmacie, alla presenza di un farmacista che possa garantire la salute dei consumatori, e senza alcuna conseguenza per i cittadini, se non un evidente risparmio sul fronte economico".

"Ancora una volta, quindi, in materia di farmaci il Governo cede alle pressioni dei farmacisti, a tutto danno dei cittadini e dell'occupazione" - conclude Rienzi.

20 febbraio 2015