Lord Hill commissario europeo, incontra i consumatori a Roma

BANCHE E FINANZA IN UE: LORD HILL,COMMISSARIO EUROPEO AI SERVIZI FINANZIARI HA INCONTRATO OGGI A ROMA LE ASSOCIAZIONI ITALIANE DEI CONSUMATORI ISCRITTE AL CNCU, ASCOLTANDONE RICHIESTE E PRIORITA'

Oggi a Roma nella sede italiana della Commissione Europea, i rappresentanti delle principali associazioni dei consumatori italiane iscritte al Cncu, (Consiglio Nazionale Consumatori-Utenti) hanno risposto alla convocazione ricevuta nei giorni scorsi incontrando Lord Jonathan Hopkin Hill, Commissario europeo responsabile alla stabilita' finanziaria, servizi finanziari e unione dei mercati di capitali, per uno scambio di vedute sulle priorita' del suo mandato.

In oltre 90 minuti di proficuo dialogo, i rappresentanti dei consumatori, tra i quali Adusbef e Federconsumatori, hanno chiesto al commissario di intervenire sui costi eccessivi dei servizi bancari e sui tassi di interessi in Italia piu' elevati della media europea, sulle elevate commissioni delle carte di credito, sui servizi di investimento spesso opachi, sui costi delle assicurazioni e sulle commissioni di gestione dei fondi di investimento.

I rappresentanti di Adusbef e Federconsumatori hanno chiesto regole certe a tutela dei risparmiatori, una regolamentazione sui derivati  e sulle agenzie di rating ( il cui conflitto di interesse con gli azionisti deve essere rimosso); una separazione tra le banche commerciali e le banche di affari (Glass Steegall Act) per impedire che l'azzardo morale dei banchieri possa mettere a rischio il sudato risparmio; gli scenari probabilistici per misurare i rendimenti sugli investimenti; una regolamentazione su prodotti e servizi finanziari per impedire che le banche possano speculare con la manipolazione dei tassi (Euribor) e dei cambi; maggiore trasparenza sulle transazioni ad alta frequenza (High-Frequency Trading), per evitare le speculazioni; la Class Action europea; l'armonizzazione fiscale anche sugli investimenti.

Nel ringraziare Lord Hill per aver prioritariamente ascoltato anche le ragioni dei rappresentanti di consumatori e risparmiatori nella sua prima visita in Italia, ed il suo grande interesse per i temi messi sul tavolo, valuteremo le sue intenzioni nella tutela dei diritti dei cittadini, risparmiatori ed utenti dei servizi bancari e finanziari.

Roma, 12 dicembre 2014