Istat: sommerso e illegale salgono a 211 mld, 13% Pil

UNC: battaglia contro lavoro nero non iniziata

(Unione Nazionale Consumatori) - Secondo i dati resi noti oggi dall'Istat, nel 2014 l'economia non osservata vale circa 211 miliardi di euro, pari al 13,0% del Pil.  
"Questi dati dimostrano che la battaglia contro il lavoro nero non è nemmeno iniziata. L'economia sommersa da lavoro irregolare è salita da 72,299 mld del 2013 a 77,215 mld del 2014, con un rialzo record del 6,79%. Per combattere questo fenomeno bisogna cambiare le regole. Fino a che il lavoratore che denuncia il lavoro in nero rischia di passare per evasore, non si andrà da nessuna parte" afferma Massimiliano Dona, Segretario dell'Unione Nazionale Consumatori.