Istat: frena deflazione, a febbraio -0,1%

CODACONS: SEGNALE INSUFFICIENTE. DA INIZIO 2015 CI SI ASPETTAVA DATI MIGLIORI. SU DEFLAZIONE INFLUISCE RIPRESA PETROLIO


La riduzione della deflazione al -0,1% di febbraio e' un piccolo segnale che tuttavia appare insufficiente ai fini di una ripresa economica del paese.

"Il fatto che sul fronte dell'inflazione vada un po' meno peggio, non significa che vada bene - spiega il presidente Carlo Rienzi, commentando i dati dell'Istat - Tutti gli analisti vedevano nei primi mesi del 2015 il periodo della crescita e della ripresa dell'Italia, ma finora i numeri hanno deluso le aspettative. La spesa degli italiani, infatti, e' ferma, mentre le industrie producono sempre meno. La frenata della deflazione, quindi, e' attribuibile unicamente alla ripresa del petrolio e ai relativi effetti su costi e listini al dettaglio, e non certo all'incremento dei consumi da parte delle famiglie, che al contrario appaiono ancora al palo" - conclude Rienzi.

13 marzo 2015