Istat: fiducia in calo per le famiglie e imprese a giugno

Codacons: brutto segnale, fiducia in calo non aiuterà saldi e vacanze estive

(Codacons) - Il calo dello fiducia dei consumatori registrato a giugno è per il Codacons un brutto segnale, che rischia di avere ripercussioni sulle vendite durante i prossimi saldi e sulle spese delle famiglie per le vacanze estive.

“La terza diminuzione consecutiva dell’indice sulla fiducia delle famiglie conferma purtroppo le previsioni del Codacons sulla debole propensione alla spesa da parte dei consumatori – spiega il Presidente Carlo Rienzi – La fiducia in calo, infatti, si ripercuote in modo diretto sui consumi nel breve termine, che vengono posticipati o ridotti. Non a caso le stime del Codacons sui saldi estivi in partenza il 2 luglio non prevedono corse all’acquisto né incrementi delle vendite”.

“Ma la diminuzione della fiducia dei consumatori a giugno potrebbe avere ripercussioni anche sulle prossime vacanze estive, non contribuendo a spingere la spesa degli italiani durante i periodi di villeggiatura” – conclude il presidente Rienzi.