Istat: cala fiducia consumatori a settembre

Codacons: cattivo segnale per i prossimi mesi. Si prevedono consumi ancora stagnanti

(Codacons) - Il calo della fiducia dei consumatori registrato a settembre dall’Istat è un pessimo segnale per l’economia italiana. Lo afferma il Codacons, che spiega:
“Prosegue la diminuzione della fiducia dei cittadini, che si riflette in modo diretto sui consumi, come attestano gli ultimi dati sulle vendite nel nostro paese – afferma il presidente Carlo Rienzi – La mancanza di aspettative e di ottimismo da parte delle famiglie porta infatti a rimandare gli acquisti e a contenere la domanda, con ripercussioni negative per l’economia. Il trend al ribasso della fiducia determinerà mesi difficili per il commercio, e temiamo che di questo passo possano determinarsi ulteriori contrazioni dei consumi durante tutto l’autunno e, se non saranno adottati provvedimenti in grado di rilanciare la spesa, anche i classici consumi natalizi potrebbero risentire del clima di sfiducia delle famiglie” – conclude Rienzi.