Gas. Il Tribunale, grazie a MDC Ortona, condanna la Cogas a una sanzione pecuniaria da 5.000 a 500.000 euro per pratiche commerciali scorrette

Avrebbero dovuto pagare le pregresse morosita' dei precedenti inquilini per ottenere l'allaccio del Gas Metano, e' questa la vicenda di tre cittadini che hanno deciso di rivolgersi al Movimento Difesa del Cittadino (MDC) di Ortona. L'associazione, attraverso il suo legale Luigi Cerini, ha presentato querela al Tribunale di Chieti ed e' riuscita ad ottenere una sanzione pecuniaria da 5.000 a 500.000 € per la societa' Cogas Piu'.

L'associazione all'interno della denuncia ha infatti sottolineato l'illegittimita' e illegalita' della richiesta delineandovi un reato estorsivo finalizzato ad ottenere un vantaggio economico con un evidente danno patrimoniale per i consumatori.

Nel definire la condanna, il Giudice ha ravvisato una pratica commerciale scorretta consistente nel fornire informazioni che condizionano la scelta del consumatore contribuendo a indurlo in errore.

Per assistenza e informazioni i cittadini possono rivolgersi alla sede di Ortona in Via Cavour 52 telefonando allo 085 2190217 o scrivendo a mdcortona@libero.it.

27 marzo 2015