Energia: Codacons presenta istanza urgente all'Autorità per l'energia

Non applicare rincari e da prossima bolletta indicare cifre con e senza aumenti. Si rischia caos fatture a danno degli utenti

(Codacons) - A seguito della decisione del Tar Lombardia sui rincari tariffari della luce,  il Codacons presenta una istanza urgente all'Autorita' per l'energia,  in cui si chiede di non applicare gli aumenti previsti dallo scorso luglio,  ma indicare in ogni bolletta elettrica la cifra che l'utente sarà tenuto in futuro a pagare se il Tar darà il via libera definitivo ai rincari delle tariffe. 
"Il rischio concreto è un vero e proprio caos nelle fatture legato alle incognite sulle future decisioni del tribunale amministrativo - spiega il presidente Carlo Rienzi - Per scongiurare problemi nelle fatturazioni e tutelare pienamente gli utenti,  chiediamo all'Autorita' di interpretare la decisione del Tar nel senso di indicare in bolletta le maggiori somme che i clienti saranno tenuti a pagare nel caso in cui i rincari venissero definitivamente sbloccati nel giudizio di merito. Solo a tale condizione il Codacons eviterà di impugnare la recente decisione del Tar Lombardia,  che se da un lato tutela i consumatori,  dall'altro rischia di dare vita al caos nelle bollette elettriche" - conclude Rienzi.