Energia: blackout causati dal maltempo

I CITTADINI CHE HANNO SUBITO SOSPENZIONI PROLUNGATE DI ENERGIA HANNO DIRITTO A UN RIMBORSO AUTOMATICO

Sono molti i cittadini che ci segnalano, in questi giorni, prolungati black out di energia elettrica causati dal maltempo (con conseguenti danni per decine di migliaia di persone e di attivita' industriali, commerciali).

Le regioni coinvolte sono specialmente l'Abruzzo, la Basilicata, il Molise, la Toscana e la Calabria.

Federconsumatori ricorda che le utenze domestiche danneggiate potranno essere indennizzate automaticamente per il disagio subito, cosi' come previsto dalla delibera ARG/ELT198/11 e tabelle allegate dell'Autorita' per l'Energia Elettrica ed il Gas (testo integrato della qualita' dei servizi di distribuzione energia 2012 - 2015).

Tale delibera prevede che, in caso di mancato rispetto dei tempi massimi di mancato ripristino dell'energia, l'impresa distributrice versi un rimborso ad ogni utente coinvolto nell'interruzione, senza che l'utente ne faccia richiesta. Rimborso che sara' accreditato entro 4 - 5 mesi dall'evento, indicato in bolletta come "mancato rispetto dei livelli specifici di qualita'".

Tale indennizzo scatta se l'interruzione della fornitura e' superiore alle 12 ore (per i Comuni a medio grado di concentrazione territoriale per utenti bassa tensione e media tensione), in tal caso e' previsto l'accredito di euro 30 e ogni 4 ore di interruzione aggiuntive; oltre le 12 ore, e' previsto un ulteriore indennizzo di euro 15, per un tetto massimo di euro 300 per le interruzioni fino a tre giorni e mezzo, per le utenze domestiche in bassa tensione.

Le imprese di distribuzione, una volta ripristinate le linee, devono comunicare all'Autorita' per l'Energia Elettrica ed il Gas ed il Sistema Idrico, il numero degli utenti interessati dall'interruzione, l'ammontare dei rimborsi erogati, la tipologia di utente, il grado di concentrazione e le fasce di durata delle interruzioni prolungate.

A trenta giorni dalla comunicazione da parte delle aziende, la Cassa Conguaglio per il Settore Elettrico ristorera' attraverso il Fondo " eventi eccezionali".

"Chiederemo inoltre un incontro per sollecitare Enel a prendere provvedimenti adeguati, facendo si', che in caso di maltempo, i danni ed i rischi di blackout siano ridotti al minimo. Verificheremo, ovviamente, che sia data piena attuazione alle norme sugli indennizzi e qualora le interruzioni dovessero persistere oltre i tre giorni e mezzo chiederemo la definizione di ulteriori forme di indennizzo." - dichiara Mauro Zanini, Vice Presidente della Federconsumatori.

9 marzo 2015