Consob: Calenda, errori gravi, Gabanelli ha ragione. Unc, Vegas si dimetta

Governo ripristini scenari probabilistici e vieti la vendita di obbligazioni subordinate

(Unione Nazionale Consumatori) - Il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda,  sull'operato della Consob ha dichiarato che degli errori gravi sono stati fatti e che la Gabanelli ha ragione. "Dopo la dichiarazione del ministro Calenda, a Vegas non resta che dare le dimissioni, anche solo per un fatto di opportunità, per evitare di danneggiare l'immagine della Consob e preservare l'istituzione" lo dichiara Massimiliano Dona, Segretario dell'Unione Nazionale Consumatori. 
    "Ora, però, anche il Governo deve fare la sua parte, intervenendo laddove le Authority hanno mancato, vietando la vendita agli sportelli delle obbligazioni subordinate e ripristinando gli scenari probabilistici. Non possiamo sempre attendere che sia l'Europa a tutelare i risparmiatori, tanto più che gli altri Paesi non truffano i loro clienti come succede in Italia, vendendo loro prodotti inadeguati al profilo di rischio" conclude Dona.