Commercio: vendite al dettaglio +0,2% a giugno. Codacons: crescita del tutto insufficiente, vendite restano inferiori ad attese e commercio ancora in crisi

(Codacons) - La crescita delle vendite al dettaglio a giugno appare del tutto insufficiente e ben al di sotto delle attese. Lo afferma il Codacons,  commentando i dati diffusi oggi dall'Istat. 
"Il commercio in Italia continua a vivere una crisi pesantissima, nonostante il segno" più" registrato a giugno - spiega il presidente Carlo Rienzi - L'aumento certificato dall'Istat appare infatti ancora insufficiente ai fini della ripresa economica, soprattutto se si considera che il 2016 doveva essere,  secondo gli analisti, l'anno della ripartenza dei consumi. Si assiste invece ad una crisi delle vendite al dettaglio nonostante i prezzi siano in deflazione, a dimostrazione della necessità di provvedimenti tesi a incentivare gli acquisti da parte delle famiglie".
"Serve liberalizzare subito il settore del commercio - prosegue Rienzi - per far ripartire definitivamente le vendite e salvare migliaia di negozi che rischiano di chiudere entro la fine del 2016".