Colosseo chiuso, Codacons: vergogna! Enorme danno per l'immagine di Roma nel mondo

INTERVENGA L'ESERCITO AD APRIRE MONUMENTI E SITI ARCHEOLOGICI IN CASO DI SCIOPERI E ASSEMBLEE SINDACALI

Quanto avvenuto oggi a Roma e' una vergogna che crea un danno enorme all'immagine di Roma e dell'Italia nel mondo. Lo afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi, commentando la chiusura del Colosseo, del Foro Romano e di altri siti archeologici della capitale a causa di una assemblea sindacale.

"I turisti hanno subito disagi inaccettabili non solo per la chiusura del Colosseo e di altre importanti aree culturali, ma per la carenza di informazioni rese e per gli evidenti errori nella comunicazione – spiega Rienzi – Una figuraccia per Roma agli occhi del mondo, di cui qualcuno dovra' farsi carico. Non e' pensabile che siti cosi' importanti vengano chiusi quando i lavoratori decidono di scioperare o indire assemblee: per questo chiediamo l'intervento dell'Esercito, attraverso un nucleo appositamente adibito a garantire l'apertura di monumenti e siti archeologici anche in assenza dei lavoratori". 

18 settembre 2015