Capotreno aggredito: Codacons chiede forze dell'ordine sui vagoni. In Italia e' vera e propria emergenza "gang"

Un episodio grave che dimostra come in Italia ci si trovi di fronte ad una vera e propria emergenza "gang". Lo afferma il Codacons, commentando l'aggressione ai danni di un capotreno avvenuta ieri a Villapizzone.

Sono sempre piu' numerosi i casi di aggressioni messe in atto da gruppi di giovani e giovanissimi, stranieri come italiani, che ricorrono ad una feroce violenza per piccoli furti, rapine, o semplicemente per combattere la noia e passare il tempo - spiega l'associazione - Un fenomeno che deve essere affrontato seriamente, aumentando il livello di sicurezza delle citta'.

"Chiediamo di dotare i treni italiani a maggiore rischio di agenti delle forze dell'ordine che svolgano attivita' di controllo anche in borghese e a campione, in modo da garantire l'incolumita' di passeggeri e dipendenti, aumentare il livello di sicurezza e svolgere funzione deterrente contro atti di violenza come quello di ieri" - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi.