Benzina, Codacons: Italia ai vertici della classifica Ue per caro-carburante

(Codacons) - Benzina costa il 22% in più rispetto la media dei Paesi Europei, gasolio +19%. Eliminare subito accise anacronistiche

L’Italia resta saldamente ai vertici della classifica dei paesi europei dove i carburanti costano di più e, rispetto alle scorse settimane, supera i paesi del nord Europa, piazzandosi al 3° posto sia per la benzina (dietro Malta e Paesi Bassi), sia per il gasolio (peggio di noi solo Malta e Regno Unito).

Rispetto alla media Ue, gli automobilisti italiani pagano oggi la benzina il 22,7% in più (+19% il gasolio): questo significa che per un pieno di verde si spendono oggi 13,15 euro in più rispetto alla media dei paesi europei (+9,75 euro per un pieno di gasolio).

“Una differenza inaccettabile, sulla quale pesa una tassazione abnorme che crea danno enorme alle famiglie e alle imprese – tuona il Presidente Carlo Rienzi – Il Governo deve impegnarsi ad eliminare e subito accise anacronistiche sui carburanti, varate per finanziare guerre e calamità naturali del secolo scorso, e che appaiono ridicole oltre che lesive dei consumatori”.