Banche: Federconsumatori e Adusbef, sentenza Corte UE insoddisfacente

L'Europa torni ad occuparsi delle esigenze e dei diritti dei cittadini.

(Federconsumatori e Adusbef) - Non ci piace affatto la sentenza di ieri della Corte di Giustizia Ue che ha bocciato il ricorso della Corte Costituzionale slovena in merito all'operazione che ha permesso di salvare cinque istituti nel 2013 grazie all'azzeramento del capitale di soci e dei creditori che avevano comprato titoli subordinati. Un provvedimento ancora del tutto insoddisfacente.

   "Il bail-in è un vero e proprio strumento di distruzione del risparmio che abbiamo sempre contrastato e continueremo a fronteggiare fino a quando non verrà fatto un passo indietro." - dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, Presidenti di Federconsumatori e Adusbef. Con queste politiche fredde e cieche, l'Europa non fa altro che allontanarsi dai cittadini e dalle loro esigenze, alimentando quel sentimento di scontento e di malessere che in molti, troppi, nutrono all'interno dell'unione. È necessario tornare a pensare e legiferare sulla base dei bisogni, delle richieste, degli interessi e dei diritti dei cittadini, mettendo in secondo piano gli aspetti finanziari e burocratici che ormai hanno preso il sopravvento.