ANTITRUST: 500mila euro di multa al sito www.fly-go.it per pubblicità ingannevole

(UNC) - L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha condannato FLY-GO VOYAGER Srl ad una sanzione di 500 mila euro per pratiche commerciali scorrette.
 
“Siamo molto soddisfatti della multa che l’Antitrust ha inflitto al portale www.fly-go.it e ci auguriamo che serva da lezione a tutti quei siti che, grazie ad una comunicazione poco trasparente e costi convenienti solo sulla carta, si prendono gioco dei consumatori”. E’ quanto afferma Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori in merito alla multa di 500mila euro per pratiche commerciali scorrette alla FLY-GO VOYAGER Srl.
“La decisione dell’Antitrust -spiega l’Avv.Dona- si riferisce a tre tipologie di pratiche scorrette: la prima multa di  230mila euro riguarda l’utilizzo ingannevole dei loghi dei vettori aerei (Ryanair e Wizzair) tale da indurre il consumatore a credere di essere sul sito della compagnia aerea invece che sul portale dell’agenzia turistica gestita esclusivamente da FlyGO. La seconda multa di 175mila euro  riguarda il ricorso a modalità ingannevoli di presentazione del prezzo dei servizi turistici offerti sui propri siti internet”.
“Infine -aggiunge Dona- l’ultima pratica giudicata scorretta e sanzionata con 95mila euro di multa è l‘omessa predisposizione di un sistema di assistenza clienti facilmente accessibile, alternativo al numero telefonico a pagamento, anche per i clienti che avevano già concluso l’acquisto telematico. La sanzione -conclude Dona- rappresenta dunque un buon risultato perché solo garantendo la trasparenze delle informazioni il consumatore sarà veramente libero si scegliere”.