Aeroporto Fiumicino, per Adoc inaccettabile chiusura terminal, grave rischio di caos e disagi per passeggeri

La chiusura del terminal T3 dell'aeroporto di Fiumicino, colpito da un grave incendio oltre un mese fa, rischiera' di provocare gravissimi disagi ai passeggeri, bloccando il principale scalo italiano nel periodo di massima operativita', secondo l'Adoc.

"In piena stagione turistica bloccare il principale scalo aeroportuale italiano e' inaccettabile - dichiara Lamberto Santini, Presidente dell'Adoc - a distanza di oltre un mese dal rogo come e' possibile che non sia stata ufficialmente accertata la salubrita' dell'aria e la sicurezza della struttura. La prevista riduzione dell'operativita' al 60%, che comportera' la cancellazione di 4 voli su 10, rischia di provocare pesantissime ripercussioni a danno dei passeggeri e turisti. In un momento in cui l'Italia deve spingere forte sull'economia del turismo paralizzare il primo hub aeroportuale e' come darsi la zappa sui piedi. Ci auguriamo che il terminal T3 possa essere riaperto quanto prima, mettendo in piena sicurezza utenti e lavoratori".

Roma, 11 giugno 2015