2 Giugno: Governo e Quirinale rendano noti i costi sostenuti per la Festa della Repubblica

CITTADINI HANNO DIRITTO A MASSIMA TRASPARENZA SU SPESE PER LE CELEBRAZIONI

Governo e Quirinale devono rendere pubblici tutti i costi sostenuti dallo Stato Italiano per la festa della Repubblica. Lo chiede oggi il Codacons,  rivolgendo un appello al Premier Matteo Renzi e al Presidente Sergio Mattarella.
"I cittadini hanno diritto alla massima trasparenza relativamente ai costi per le celebrazioni del 2 giugno, soprattutto in considerazione del fatto che sono i contribuenti italiani a finanziare la Festa della Repubblica - spiega il Presidente Carlo Rienzi - Ricordiamo infatti che in passato le spese relative alla festa del 2 giugno furono al centro di feroci polemiche,  sfociate in un ricorso del Codacons alla magistratura per avere accesso a tutte le spese sostenute dallo Stato per tale ricorrenza".
"E' noto che le manifestazioni legate alla Festa della Repubblica sono state di recente ridimensionate in un'ottica di spending review,  ma vogliamo sapere nel dettaglio quanto e' stato speso e per cosa. Solo cosi sara possibile garantire quella totale trasparenza cui i cittadini hanno diritto" - conclude Rienzi.

2 giugno 2015