Italia-Giappone: un libro sul Sol Levante visto da una moto

Italia-Giappone: un libro sul Sol Levante visto da una moto
 La via del sol levante Mario Vattani

Roma - Dopo il successo del romanzo "Doromizu. Acqua torbida" (Mondadori, 2016) con il suo nuovo libro "La Via del Sol Levante" Mario Vattani torna in Giappone ma raccontando questa volta se stesso: un diplomatico italiano appassionato dell'Oriente che riesce finalmente a realizzare il sogno di trasferirsi a Tokyo, e intraprende un lungo viaggio in motocicletta. Tra una tappa e l'altra del suo percorso solitario nei luoghi meno conosciuti delle isole giapponesi, la narrazione di Vattani si intreccia con la storia dei rapporti tra Italia e Giappone, due nazioni giovani che si affacciano insieme sul Novecento.


In "La Via del Sol Levante" Vattani fa incontrare samurai e signori della guerra, principesse imperiali e un misterioso legionario giapponese a Fiume al fianco di D'Annunzio. A meta' fra documento saggistico e non-fiction novel, il libro riscopre un'altra Italia in Estremo Oriente di cui vale la pena narrare: avventurosi mercanti di perle e corallo, missionari, artisti, aviatori, un pugno eroico di marinai. L'uscita editoriale e' inserita nelle celebrazioni ufficiali del 150esimo Anniversario delle relazioni tra Italia e Giappone.

Il volume sara' presentato da Giordano Bruno Guerri, Andrea Purgatorio e dall'ex ambasciatore d'Italia in Giappone Domenico Giorgi al Circolo degli Esteri a Roma, mercoledi' 3 maggio alle 19, con la moderazione di Stefania Viti e le letture di Jun Ichikawa.