Iran: nazionale si qualifica a Mondiali, festa dopo attentati

Iran: nazionale si qualifica a Mondiali, festa dopo attentati
Foto:  ATTA KENARE / AFP
allenatore di squadra nazionale di calcio Iran Carlos Queiroz (Afp) 

Teheran - La nazionale iraniana guidata da Carlos Queiroz, si e' qualificata ai Mondiali di calcio di Russia 2018 con grande anticipo, dando una ventata di allegria e di felicita' al paese dopo il lutto per gli attentati terroristici della settimana scorsa. Oggi il calcio e' lo sport piu' seguito in Iran e lo si capiva lunedi notte, in pieno mese di Ramadan, guidando per le strade di Teheran; clacson, bandiere, musica, giovani felici, un cocktail di allegria e patriottismo. Lunedi alle 21:15 ora locale, l'Iran ha giocato la partita decisiva contro l'Uzbekistan. Grazie al 2-0 ottenuto, la selezione persiana ha conquistato la certezza matematica del pass portandosi al primo posto del gruppo A della zona asiatica, con 20 punti in 8 gare, a +8 sulla terza, lo stesso Uzbekistan, che non puo' piu' colmare il distacco (vanno al Mondiale le prime due dei due gironi).


Per l'Iran, che fa festa con i gol di Azmoun (giocatore del club russo Rostov) e Taremi (del club iraniano Persepolis), e' la quinta partecipazione alla fase finale di un Mondiale, dopo le edizioni del 1978, 1998, 2006 e 2014. L'Amichevole con la Russia La federcalcio iraniano, ieri, ha annunciato che nel Fifa day del 10 Ottobre, la nazionale disputera' un'amichevole con la Russia, che ospitera' la prossima edizione dei Mondiali. L'Iran ha ottenuto risultati rispettabili ai Mondiali del 2014 ed ora, gli iraniani, sperano che Queiroz possa far si che l'Iran, per la prima volta, riesca a superare pure la fase a gironi.
Carlos Queiroz, il ct portoghese, riusci' a far approdare ai mondiali i ragazzi dell'Iran pure nel 2014 e con lui e' la prima volta che l'Iran si qualifica alla fase finale per due volte consecutive. Queiroz guido' il Portogallo ai mondiali del 2010 e il Sudafrica in quelli del 2002 e personalmente e' per la quarta volta che approda ai mondiali come commissario tecnico.

Riscatto e allegria grazie allo sport E' stato un momento di allegria e di riscatto, di cui l'Iran aveva forse molto bisogno dopo gli orribili attentati del 7 giugno. In parte, questa sensazione era stata data al paese, la settimana scorsa, anche dalla nazionale maschile di volley che a Teheran ha sconfitto il Belgio e l'Argentina nell'ambito della World League. 
.