Cina: Scalfarotto, Italia rinnova impegno su smart grid a Pechino

Cina: Scalfarotto, Italia rinnova impegno su smart grid a Pechino
 Foto: SILVIA LORE / NURPHOTO
 Ivan Scalfarotto (Afp)

Pechino - L'Italia rinnova l'impegno sull'iniziativa Isgan, il progetto dedicato alle smart grid lanciato dalla International Energy Agency di Parigi, e conferma il contributo di ulteriori quattro milioni di dollari messi a disposizione dal Ministero dell'Ambiente per l'iniziativa "Global Leap", per la condivisione di best practices per lo sviluppo di sistemi di accesso all'energia. Lo ha dichiarato il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Ivan Scalfarotto, nel corso della Cem 8, l'ottava edizione della Clean Energy Ministerial che si tiene in questi giorni a Pechino, in contemporanea con la Mi 2, la Mission Innovation, che si concentra sul tema della ricerca e sviluppo per le nuove tecnologie del futuro.


Nel corso della conferenza, che si conclude domani, Scalfarotto ha poi comunicato l'adesione a un'altra attivita' della Cem, la "Energy Management Campaign", per promuovere la gestione dell'energia nelle imprese anche tramite la certificazione Iso 50001, in cui il nostro Paese e' all'avanguardia grazie ai programmi di diagnosi energetiche lanciati dal Ministero per lo Sviluppo Economico nel 2015. All'interno della Mission Innovation, spiega una nota del Ministero dello Sviluppo Economico, l'Italia e' leader, assieme a Cina e India, della piattaforma tecnologica sulle reti intelligenti, e su questo tema ha promosso un workshop tecnico di tre giorni in coordinamento con Rse, ente di ricerca per il sistema elettrico, sul tema delle smart grid. L'Italia e' leader in Europa nel settore delle reti intelligenti, con oltre 32 milioni di contatori di elettricita' intelligenti installati fin dai primi anni Duemila, mentre quelli di secondo a generazione sono in fase di installazione.