Cina: respinge accuse Ue su scarso contrasto a sovrapproduzione

(AGI) - Pechino, 10 mag. - La Cina respinge le affermazioni dell'ambasciatore de...

Cina: respinge accuse Ue su scarso contrasto a sovrapproduzione
 Cina economia crisi acciaio - afp

(AGI) - Pechino, 10 mag. - La Cina respinge le affermazioni dell'ambasciatore dell'Unione Europea in Cina, Hans-Dietmar Schweisgut, secondo cui l'impegno di Pechino nel contrastare la sovraccapacita' di acciaio non e' sufficiente. "Speriamo che chiunque voglia fare simili affermazioni possa chiarire i fatti e rispettare i fatti", ha affermato oggi il portavoce del Ministero degli Esteri cinese, Lu Kang. "La Cina sta affrontando il problema della sovraccapacita' dell'industria dell'acciaio con maggiore determinazione, azioni piu' rapide e soluzioni piu' pratiche piu' di qualsiasi altro Paese".
Lunedi' scorso, il capo della delegazione diplomatica dell'Unione Europea in Cina aveva affermato che la sovraccapacita' "specialmente nel settore dell'acciaio", e' un problema che Pechino deve affrontare "molto urgentemente" e le misure intraprese finora "non vanno abbastanza lontano". Il governo cinese, in base agli ultimi piani di sviluppo, punta a una riduzione della produzione di acciaio compresa tra le cento e le 150 milioni di tonnellate entro il 2020 per contrastare il problema della sovrapproduzione nel settore. (AGI)
Mau