Anas: addio Sa-Rc, turismo e cultura sull'A2 del Mediterrano (2

(AGI) - Salerno, 18 lug. - Attraverso i 52 svincoli e di concerto con istituzion...

(AGI) - Salerno, 18 lug. - Attraverso i 52 svincoli e di concerto con istituzioni e ed enti locali, sono state individuate dieci 'Vie' che saranno richiamate dalla cartellonistica autostradale, per invitare gli automobilisti a concedersi una deviazione dal proprio viaggio per scoprire mito, arte, profumi e sapori del Meridione. Nel tratto salernitano, tra le 'Vie dei Castelli' evidenziate, ad esempio, tre fortezze: il Castello di Arechi, il Castello Colonna Eboli ed il Castello di Battipaglia, anche detto 'la Castelluccia', che domina la Piana del Sele. Mentre, attraverso le 'Vie della Fede' e' possibile scoprire la Certosa di San Lorenzo a Padula e, per le 'Vie della Storia', il Museo dello sbarco e Salerno Capitale. Tra le 'Vie dell'Archeologia', ancora, spicca il Museo Archeologico Provinciale di Salerno, oppure, tra le 'Vie dei Parchi', il Parco Nazionale del Cilento, Valle di Diano e degli Alburni. "Ad ogni svincolo - continua Ferrara - c'e' una scoperta da gustare e da assaporare che possa tenere desti e vivi tutti e cinque i sensi".
"Sul turismo culturale noi stiamo facendo davvero tanto - ha sottolineato Corrado Matera, assessore al Turismo della Regione Campania - La Campania oggi e' la seconda regione piu' visitata d'Italia, questo significa che la strategia e' quella giusta". La A2 sara' la prima 'Smart Road' italiana, grazie all'implementazione delle tecnologie di ultima generazione applicate alla mobilita' e alla sicurezza di chi viaggia, con ripetitori Wi-Fi ogni 300 metri. Testimonial d'eccezione della campagna, Giancarlo Giannini.
"Salerno sempre piu' punto di interconnessione, con il porto, le autostrade e l'aeroporto" - ribadisce il primo cittadino di Salerno, Vincenzo Napoli.(AGI)
Sa2/Ros