Sudafrica: domani voto amministrativo, ANC rischia la sconfitta

(AGI) - Cape Town (Sudafrica), 2 ago. - Il presidente sudafricano Jacob Zuma lan...

Sudafrica: domani voto amministrativo, ANC rischia la sconfitta
Jacob Zuma (afp) 

(AGI) - Cape Town (Sudafrica), 2 ago. - Il presidente sudafricano Jacob Zuma lancia un appello agli elettori alla vigila della piu' imponente tornata amministrativa di sempre, mentre cresce il rischio che l'African National Congress, lo storico partito di Nelson Mandela, possa perdere per la prima volta l'ampio consenso guadagnato in questi anni. Le elezioni del governo locale del Sud Africa si svolgono ogni cinque anni per eleggere i consiglieri incaricati di governare 278 comuni del paese. Si tratta della tornata mministrativa piu' grande della storia del Paese con la partecipazione record di 200 partiti politici e di oltre 61 mila candidati. In una dichiarazione, Zuma ha ricordato "che il voto e' un diritto prezioso come la vittoria sull'apartheid e il diritto di voto per tutti i sudafricani non e' stata una conquista facile". "Esortiamo tutti i 26 milioni elettori registrati in tutto il paese a esprimersi e dare una direzione attraverso il voto del 3 agosto 2016. Tutti gli elettori iscritti devono celebrare la democrazia e la liberta'", ha aggiunto. Zuma ha autorizzato l'impiego di piu' di duemila membrui della Forza di Difesa Nazionale del Sud Africa per assistere la polizia sudafricana a mantenere la legge e l'ordine nella fase di preparazione e durante le elezioni, in tutte le nove province del paese". Verranno intraprese azioni contro chiunque infrange la legge o che protesta al di fuori delle norme di responsabilita' e di protesta democratica," ha detto.
Il partito di governo di Zuma, l'African National Congress (ANC), resta il partito da battere avendo ottenuto piu' del 60% dei voti in ogni elezione, dalla fine dell'apartheid nel 1994. L'ANC ha ottenuto il controllo assoluto di 198 consigli nell'ultima votazione comunale cinque anni fa e controlla sette delle otto piu' grandi aree metropolitane del paese. Il principale rivale dell'ANC e' l'Alleanza democratica (DA), che ha governato Citta' del Capo dal 2006, ha vinto 18 consigli nel 2011 e ha ottenuto il 22% del voto nazionale nel 2014. La sorpresa e spina nel fianco di queste elezioni, sia per l'ANC che per DA e' rappresentato dalla EFF, gli Economic Freedom Fighters, formazione costituita nel 2013 e che ha ottenuto il 6% del voto nazionale chiedendo la nazionalizzazione delle miniere e delle banche. I sondaggi condotti in questi giorni fanno emergere un declino netto nel sostegno dei sudafricani per lo storico ANC. Secondo una rilevazione condotta tra 1.300 adulti il 16 giugno, la DA ha un maggior sostegno a Johannesburg, il centro economico del paese, nel comune di Tshwane, che comprende la capitale Pretoria e nel sud Nelson Mandela Bay Comune, che incorpora la citta' di Port Elizabeth. Ma nessun partito ha al momento una netta maggioranza in uno dei tre centri, il che potrebbe portare a governi di coalizione dopo il voto di. La popolarita' di Zuma intanto continua a calare. Secondo un sondaggio condotto dalla societa' di ricerche di mercato TNS tra 2 mila adulti, l'indice di gradimento di Zuma e' sceso al 21% nel febbraio di quest'anno dal 33% dell'anno precedente. (AGI)

.