Venezia: Brugnaro, sindaco metropolitano dovrebbe essere eletto

(AGI) - Venezia, 22 giu. - Il sindaco di Venezia, LuigiBrugnaro, e' intervenuto stamane al convegno "Veneziametropoli, un traguardo verso nuovi orizzonti", organizzato daCisl Venezia al Padiglione Expo "Aquae" a Marghera, dove si e'discusso sulla costituzione della Citta' metropolitana diVenezia. Dopo i saluti al sottosegretario all'Economia, PierPaolo Baretta, ai vertici del Sindacato, ai numerosiamministratori presenti e ai partecipanti al convegno, Brugnaroha sottolineato l'importanza del momento storico che stiamovivendo. "Il tema della Citta' metropolitana - ha sottolineatoil sindaco - mi e' particolarmente caro, tanto che gia' qualcheanno fa, in qualita'

(AGI) - Venezia, 22 giu. - Il sindaco di Venezia, LuigiBrugnaro, e' intervenuto stamane al convegno "Veneziametropoli, un traguardo verso nuovi orizzonti", organizzato daCisl Venezia al Padiglione Expo "Aquae" a Marghera, dove si e'discusso sulla costituzione della Citta' metropolitana diVenezia. Dopo i saluti al sottosegretario all'Economia, PierPaolo Baretta, ai vertici del Sindacato, ai numerosiamministratori presenti e ai partecipanti al convegno, Brugnaroha sottolineato l'importanza del momento storico che stiamovivendo. "Il tema della Citta' metropolitana - ha sottolineatoil sindaco - mi e' particolarmente caro, tanto che gia' qualcheanno fa, in qualita' di presidente di Confindustria Venezia, miero fatto promotore di un Manifesto sottoscritto da tutte lecategorie economiche e gli Ordini professionali". Brugnaro haricordato che Venezia, di fatto, e' stata tra le Citta' piu'attive nel processo che poi ha portato alla scrittura dellalegge Delrio di riferimento. "Noi pero' - ha evidenziato ilprimo cittadino - non condividiamo il fatto che non siaprevista l'elezione diretta del sindaco metropolitano. A nostroavviso, infatti, dovrebbe essere scelto direttamente daicittadini per dare piena rappresentanza a tutta la popolazionedella Citta' metropolitana che, in futuro, mi auguro si possaallargare all'intero bacino idrico: Venezia, Padova, Treviso,ma anche parti di Rovigo, Belluno e Pordenone. Una vera epropria metropoli che trae dal brand Venezia un'immensa forzapropulsiva, pur con le rispettive specificita' e autonomie"."Noi possiamo ragionare su come aiutare lo sviluppo, leimprese, i cittadini con piani condivisi con la Regione, con ilGoverno e anche con il Sindacato. Vogliamo essere aperti ediscutere con tutti, in modo collegiale, soprattutto in questafase di avvio dove ogni Comune dovra' pensare ad una o piu'caratteristiche sue proprie da portare in dote alla Citta'metropolitana, con una logica di coordinamento e partecipazioneallargata", ha concluso Brugnaro. (AGI)Ve1/Pgi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it