Ue: Zaia, politica del rigore alla tedesca porta solo poverta' (2)

(AGI) - Venezia, 2 ott. - "La Francia, a differenza di Renzi,impone giustamente - dice Zaia - il tema della flessibilita'dei parametri deficit/Pil. Non puo' permettersi di uccidere lesue imprese e di ridurre ai minimi termini un welfare che inItalia neppure ci sogniamo. E manda a dire alla Merkel e allaUe che prima di tutto vengono i francesi e gli interessinazionali, e senza dirlo fa capire ai tedeschi un po' smemoratiche i costi della loro riunificazione furono sopportatipazientemente e convintamente da tutta l'Europa". Il presidentedel Veneto ha concluso rilevando che "il

(AGI) - Venezia, 2 ott. - "La Francia, a differenza di Renzi,impone giustamente - dice Zaia - il tema della flessibilita'dei parametri deficit/Pil. Non puo' permettersi di uccidere lesue imprese e di ridurre ai minimi termini un welfare che inItalia neppure ci sogniamo. E manda a dire alla Merkel e allaUe che prima di tutto vengono i francesi e gli interessinazionali, e senza dirlo fa capire ai tedeschi un po' smemoratiche i costi della loro riunificazione furono sopportatipazientemente e convintamente da tutta l'Europa". Il presidentedel Veneto ha concluso rilevando che "il governo italianoinvece no. Parla, lancia twitter e slogan in un vero profluviocomunicazionale, ma non ha la forza di imporre il rigore aquell'Italia ormai tecnicamente fallita, attraversol'applicazione dei costi standard pronti dal 2011 e chefarebbero risparmiare 30 miliardi l'anno". (AGI)Ve1/Vic