Turismo: Trentino, in 25 anni presenze a +50% da 10 a 15, 5 mln

(AGI) Trento, 1 ott - Il servizio Statistica della Provinciaautonoma di Trento ha diffuso i dati relativi al turismoterritoriale, passato in 25 anni da 10 milioni di presenze a15,5 milioni, con aumento percentuale del 50%. I dati si riferiscono agli esercizi alberghieri edextralberghieri. Nel 1987 gli arrivi in Trentino negli esercizialberghieri ed extralberghieri si attestarono a 1.751.075mentre le presenze furono 10.341.039. Nel 2013 i dati sonosensibilmente cresciuti, raddoppiati gli arrivi, saliti a3.450.620 e aumentate, di un terzo circa, le presenze con15.482.582. Spulciando fra i vari indicatori si evidenzia come lacrescita

(AGI) Trento, 1 ott - Il servizio Statistica della Provinciaautonoma di Trento ha diffuso i dati relativi al turismoterritoriale, passato in 25 anni da 10 milioni di presenze a15,5 milioni, con aumento percentuale del 50%. I dati si riferiscono agli esercizi alberghieri edextralberghieri. Nel 1987 gli arrivi in Trentino negli esercizialberghieri ed extralberghieri si attestarono a 1.751.075mentre le presenze furono 10.341.039. Nel 2013 i dati sonosensibilmente cresciuti, raddoppiati gli arrivi, saliti a3.450.620 e aumentate, di un terzo circa, le presenze con15.482.582. Spulciando fra i vari indicatori si evidenzia come lacrescita del movimento turistico, per numero di presenze eanche per numero di persone occupate nel settore sia statacostante negli ultimi 30 anni con un sensibile aumento dituristi provenienti dall'estero, se si pensa che nel 1987 ituristi stranieri fecero registrare 2.506.992 presenze, numeroquasi triplicate nel 2013, 6.366.262. In forte aumento anche lepresenze turistiche che arrivano da fuori Europa, con 50.562presenze registrate nel 1985 passate nel 2013 a 206.991. Ilcomparto diventa quindi sempre piu' internazionale. Piu' di unterzo delle presenze straniere proviene dalla Germania. Daglianni duemila, pero', risultano in forte crescita i paesidell'Est Europa, in particolare la Polonia, la Repubblica Cecae la Russia. Notevolmente migliorata risulta infine la qualita'dell'offerta alberghiera. Nel 1997 il rapporto tra alberghi datre stelle e oltre e quello degli alberghi a 1 e 2 stelle erapari a 2,2; nel 2013 lo stesso rapporto e' triplicato e pari a6,2. (AGI) Tn1/Bru