Spiaggia Chioggia: Zaia, condannare negazionismo e offese a gay

(AGI) - Susegana (Tv), 11 lug. - "Se sono vere le frasi che ho letto condanno se...

(AGI) - Susegana (Tv), 11 lug. - "Se sono vere le frasi che ho letto condanno senza se e senza ma il negazionismo sulla tragedia degli Ebrei e le offese a gay e tossicodipendenti. Il resto sono nostalgie". Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, commenta cosi' la vicenda del gestore dello stabilimento balneare di Chioggia che aveva 'addobbato' la spiaggia con scritte ed immagini con riferimenti al fascismo. "Dobbiamo riconoscere - ha aggiunto - che l'episodio si inserisce in una congiunzione astrale particolare, cioe' mentre si sta discutendo il progetto di legge del deputato Emanuele Fiano in materia di apologia del fascismo. Mi sembra anche imbarazzante - la conclusione di Zaia - che vi sia tutta questa veemenza da parte di un'amministrazione comunale che si accorge dell'esistenza di questa spiaggia, peraltro frequentatissima, solo grazie ad un servizio di Repubblica".(AGI)
Ve1/Ari