Serie A: vittoria corsara per il Verona, 1-2 a Udine

(AGI) - Udine, 14 dic. - Il Verona vince 2-1 in rimonta, graziealle reti di Toni e Christodoulopoulos, in gol rispettivamenteal 46' del primo tempo e della ripresa, in casa di una Udinesetroppo molle nella prima frazione di gioco, nonostantel'iniziale vantaggio trovato con Di Natale, quindi pococoncreta nei secondi 45'. Dopo la vittoria conquistata la scorsa settimana in casadell'Inter, Stramaccioni conferma il 3-5-1-1 che tanto bene hafatto al Meazza, con Bruno Fernandes a supporto della bandieraDi Natale. Sponda veronese, Mandorlini, dopo tre sconfitteconsecutive, cerca punti scacciacrisi cambiando l'assettotattico della sua

(AGI) - Udine, 14 dic. - Il Verona vince 2-1 in rimonta, graziealle reti di Toni e Christodoulopoulos, in gol rispettivamenteal 46' del primo tempo e della ripresa, in casa di una Udinesetroppo molle nella prima frazione di gioco, nonostantel'iniziale vantaggio trovato con Di Natale, quindi pococoncreta nei secondi 45'. Dopo la vittoria conquistata la scorsa settimana in casadell'Inter, Stramaccioni conferma il 3-5-1-1 che tanto bene hafatto al Meazza, con Bruno Fernandes a supporto della bandieraDi Natale. Sponda veronese, Mandorlini, dopo tre sconfitteconsecutive, cerca punti scacciacrisi cambiando l'assettotattico della sua squadra e affidandosi a un inedito e coriaceo5-3-2, con Toni e Nico Lopez a formare il tandem d'attaccodell'undici gialloblu'. Al 7', il primo sussulto offensivo delmatch: Di Natale, su calcio di punizione dal limite dell'area,calcia bene ma il pallone sfiora la traversa della porta difesada Benussi. Il ritmo di gioco e' tutt'altro che alto nell' avvio di unagara che torna a richiamare l'attenzione solo, al 24', con laprima occasione da gol del Verona: Halfredsson dalla trequarticrossa per la testa di Moras che di testa trova la deviazionedi Heurtaux che costringe Karnezis a un intervento d'istintoper evitare la rete. L'Udinese, seppur a bassi ritmi, torna adaffacciarsi nella meta' campo avversaria e, al 31', trova larete del vantaggio con Di Natale, che di testa, su cross dallasinistra di Bruno Fernandes, anticipa la retroguardia veroneseportando il risultato sull' 1-0. Il Verona non ci sta e dopouna fase di gioco convulsa e piena di tatticismi nel primo edunico minuto di recupero del primo tempo agguanta il pareggio.Christodoulopoulos serve Toni che in area bianconera proteggepalla e improvvisamente sterza a sinistra lasciando partire unbolide mancino che non lascia scampo a Karnezis. e'er ilcamoione del mondo 2006 e' il gol numero 300 da professionista.Al ritorno dagli spogliatoi, il Verona sfrutta il momento disbandamento dell'Udinese dopo la rete subita nel recupero delprimo tempo e, al 2', passa in vantaggio grazie ad un'azioneinsistita del greco Christodoulopoulos che, entrato in areaavversaria, dalla destra, riesce a trovare lo spazio per unapotente conclusione rasoterra che batte Karnezis e vale il 2-1. Subita la rete dello svantaggio, Stramaccioni decide didare piu' peso al proprio reparto offensivo inserendo Thereauper Guilherme, ma il Verona e' bravo a difendersi dall'ondad'urto dei bianconeri che, nonostante la superiorita'territoriale, non riescono ad impensierire la retroguardiadella squadra scaligera, che nel sesto minuto di recupero,pochi secondi prima del triplice fischio dell'arbitro, rischiadi trovare addirittura la rete del 3-1 con il giovane Faresche, in area avversaria, defilato sulla sinistra, a tu per tucon Karnezis calcia sul secondo palo senza pero' trovare latraiettoria giusta. (AGI).