Regionali: De Menech (Pd), in Veneto vinceremo se uniti

(AGI) - Venezia, 2 dic. - "Smettiamola di guardarci l'ombelico,i problemi del Veneto si chiamano lavoro, sanita' e dissestoidrogeologico". Due giorni dopo le primarie che in Veneto hannoportato alle urne quasi 40mila veneti per scegliere ilcandidato presidente, il segretario regionale del Pd, Roger DeMenech, sollecita tutti gli esponenti del partito a lavorareinsieme. "Per la prima volta in Veneto - ricorda De Menech -abbiamo una donna candidata presidente. E' stata scelta in modochiaro e democratico, con le primarie come prevede lo statutodel Pd ed e' stata votata da oltre il 66 per

(AGI) - Venezia, 2 dic. - "Smettiamola di guardarci l'ombelico,i problemi del Veneto si chiamano lavoro, sanita' e dissestoidrogeologico". Due giorni dopo le primarie che in Veneto hannoportato alle urne quasi 40mila veneti per scegliere ilcandidato presidente, il segretario regionale del Pd, Roger DeMenech, sollecita tutti gli esponenti del partito a lavorareinsieme. "Per la prima volta in Veneto - ricorda De Menech -abbiamo una donna candidata presidente. E' stata scelta in modochiaro e democratico, con le primarie come prevede lo statutodel Pd ed e' stata votata da oltre il 66 per cento dei votanti.Il mio invito a tutte le componenti del Pd, agli esponentiregionali e provinciali del Pd e' di restare uniti e operareper cogliere l'opportunita' di cambiare la storia della nostraregione". Non sara' certo con "il dibattito interno che potremobattere Zaia e il centrodestra, ma ascoltando, cittadini,associazioni e imprenditori, capendo i loro problemi eproponendo soluzioni. La segreteria regionale e' impegnata inquesta direzione fin dal suo insediamento, a febbraio scorso.Finalmente abbiamo a disposizione una candidatura forte, nonperdiamo l'opportunita' che la storia ci offre", ha concluso.(AGI)Ve1/Vic