Premio Falk: cantine Ferrari Trento "impresa familiare dell'anno"

(AGI) - Trento, 22 nov. - Matteo Lunelli, presidente delleCantine Ferrari note nel mondo per l'omonimo spumante, haritirato il premio Alberto Falk per l'"Impresa familiaredell'anno". Le Cantine Ferrari nacquero nel 1902 dal sogno diGiulio Ferrari di creare in Trentino un vino capace diconfrontarsi con i migliori champagne francesi. Nel 1952, nonavendo figli, Giulio Ferrari scelse di affidare la continuita'dell'impresa a Bruno Lunelli, all'epoca titolare di un'enotecaa Trento. Grazie alla passione e al talento imprenditoriale,Bruno riusci' ad aumentare la produzione mantenendo l'elevataqualita' dei prodotti. Dal 1970 agli anni 2000, tre dei

(AGI) - Trento, 22 nov. - Matteo Lunelli, presidente delleCantine Ferrari note nel mondo per l'omonimo spumante, haritirato il premio Alberto Falk per l'"Impresa familiaredell'anno". Le Cantine Ferrari nacquero nel 1902 dal sogno diGiulio Ferrari di creare in Trentino un vino capace diconfrontarsi con i migliori champagne francesi. Nel 1952, nonavendo figli, Giulio Ferrari scelse di affidare la continuita'dell'impresa a Bruno Lunelli, all'epoca titolare di un'enotecaa Trento. Grazie alla passione e al talento imprenditoriale,Bruno riusci' ad aumentare la produzione mantenendo l'elevataqualita' dei prodotti. Dal 1970 agli anni 2000, tre dei cinquefigli di Bruno - Franco, Gino e Mauro - svilupparono l'aziendasino a farla diventare sinonimo di brindisi italiano nel mondo.Marcello, Camilla, Matteo e Alessandro - rappresentanti dellaterza generazione - guidano oggi l'azienda innovando nel solcodella tradizione. La famiglia Lunelli ha costituito negli anniun gruppo, il Gruppo Lunelli, che affianca a Ferrari prodottiche ne condividono i valori di fondo, quali la ricercadell'eccellenza e il forte legame con il territorio: i vinifermi delle Tenute Lunelli, l'acqua Surgiva, la grappa Segnanae, con una acquisizione avvenuta nel 2014, il proseccosuperiore Bisol. Il marchio Ferrari e' uno dei leaderinternazionali nel settore delle bollicine e, soprattutto, e'uno dei marchi italiani piu' noti, grazie anche alla presenzadei suoi prodotti sulle tavole dei meeting dei piu' importantiuomini e donne di governo del mondo, da ultimo il decimo summitAsem dei Capi di Stato europei e asiatici tenutosi a Milanonell'ottobre 2014. (AGI)Tn1/Eli