Fincantieri: a Marghera sciopero contro richieste azienda

(AGI) - Venezia, 25 mar. - I lavoratori della Fincantieri equelli attivi negli appalti dell'azienda hanno scioperato per 3ore svuotando il cantiere di Marghera: fin dall'inizio delprimo turno di lavoro i lavoratori del cantiere, operai,impiegati e tecnici, hanno incrociato le braccia presidiandotutti gli ingressi dello stabilimento e paralizzando tutte leattivita' produttive. Lo comunica una nota della Fiom-Cgil diVenezia, secondo cui "la straordinaria e totale partecipazionedei lavoratori di Marghera allo sciopero indetto dalla RSUdimostra che i lavoratori sono determinati a respingere leindecenti richieste avanzate dall'azienda sull'integrativoaziendale". "L'azienda deve comprendere che

(AGI) - Venezia, 25 mar. - I lavoratori della Fincantieri equelli attivi negli appalti dell'azienda hanno scioperato per 3ore svuotando il cantiere di Marghera: fin dall'inizio delprimo turno di lavoro i lavoratori del cantiere, operai,impiegati e tecnici, hanno incrociato le braccia presidiandotutti gli ingressi dello stabilimento e paralizzando tutte leattivita' produttive. Lo comunica una nota della Fiom-Cgil diVenezia, secondo cui "la straordinaria e totale partecipazionedei lavoratori di Marghera allo sciopero indetto dalla RSUdimostra che i lavoratori sono determinati a respingere leindecenti richieste avanzate dall'azienda sull'integrativoaziendale". "L'azienda deve comprendere che non sara' possibileavviare una trattativa per peggiorare le condizioni di lavoro:per questo la Fincantieri deve ritirare la contro piattaformaaziendale e aprire al piu' presto un vero negoziato sulla basedelle proposte contenute nella piattaforma sindacale approvatadalla maggioranza dei lavoratori del gruppo", spiega ancora lanota. Per la giornata odierna lo sciopero proseguira' per 3 oreper i lavoratori adibiti al secondo e terzo turno. "InFincantieri - rincara la Fiom nazionale - tra gli appalti c'e'un concentrato di illegalita', lavoro nero, evasione fiscale econtributiva che non ha eguali in nessun altro sistemaindustriale italiano, un sistema che nega a migliaia dilavoratori degli appalti l'esercizio dei piu' elementaridiritti contrattuali e di legge. Chiediamo noi, alleIstituzioni, al Governo Renzi, agli organi competenti, diintervenire per metterle trasparenza e in regime di legalita'il sistema organizzativo Fincantieri, fondato sull' orribilepratica del sub appalto, del salario globale, troppo a lungotollerata nei cantieri del gruppo. Sono i lavoratori arichiedere il rispetto delle leggi, della legalita'contrattuale, fiscale e contributiva,in tutti i cantieri delgruppo". (AGI)Ve1/Pit