Artificieri disinnescano bomba II guerra mondiale a Lido Venezia

(AGI) - Venezia, 20 nov. - Questa mattina, al Lido di Venezia,gli artificieri dell'Esercito hanno disinnescato un residuatobellico della II Guerra Mondiale rinvenuto nei lavori diripristino dei fondali nella canaletta di accesso al porto diVenezia - Lido. Per la disattivazione dell'ordigno, una bombad'aereo di fabbricazione USA da 500 libbre (oltre 200 kg ditritolo), e' stata sgomberata, dalle 09.00 alle 11.00, un'areacon un raggio di circa 500 metri. Inoltre, per ragioni disicurezza, e' stato interdetto il sorvolo dell'area per 1600metri, oltre alla sospensione temporanea dell'erogazionedell'energia elettrica di alta tensione all'interno di

(AGI) - Venezia, 20 nov. - Questa mattina, al Lido di Venezia,gli artificieri dell'Esercito hanno disinnescato un residuatobellico della II Guerra Mondiale rinvenuto nei lavori diripristino dei fondali nella canaletta di accesso al porto diVenezia - Lido. Per la disattivazione dell'ordigno, una bombad'aereo di fabbricazione USA da 500 libbre (oltre 200 kg ditritolo), e' stata sgomberata, dalle 09.00 alle 11.00, un'areacon un raggio di circa 500 metri. Inoltre, per ragioni disicurezza, e' stato interdetto il sorvolo dell'area per 1600metri, oltre alla sospensione temporanea dell'erogazionedell'energia elettrica di alta tensione all'interno di unraggio di 150 metri. Una volta messa in sicurezza la bombasara' fatta brillare al largo. L'Esercito e' presente su tuttoil territorio nazionale con 12 reggimenti genio, inparticolare, il 3° Reggimento Guastatori di Udine e' incaricatodi bonificare il territorio del Friuli Venezia Giulia e leprovince di Treviso e Venezia dai residuati bellici dei dueconflitti mondiali ancora esistenti. Nel corso del 2014, ilReggimento ha portato a termine oltre duecento interventi dicui dieci complessi (sei bombe d'aereo). (AGI)Ve1/Bru