Welfare: Paparelli (Umbria), integrare soluzione gov

(AGI) - Perugia, 8 ott. - "Il Governo sta lavorando ad unaproposta di reddito di inclusione attiva. Secondo me servevedere quale misura mettera' in campo l'Esecutivo nazionale epoi integrarlo con le risorse regionali, che pensiamo possanoessere tra i 5 e i 10 milioni di euro in cinque anni. Intantodobbiamo fotografare la situazione umbra per capire bene laplatea sulla quale agire". Lo ha detto il vicepresidente dellaRegione Umbria, Fabio Paparelli, intervenendo in audizionedavanti alla prima e terza commissione del Consiglio regionale,riunite in seduta comune per trattare la mozione presentata dalMovimento 5

(AGI) - Perugia, 8 ott. - "Il Governo sta lavorando ad unaproposta di reddito di inclusione attiva. Secondo me servevedere quale misura mettera' in campo l'Esecutivo nazionale epoi integrarlo con le risorse regionali, che pensiamo possanoessere tra i 5 e i 10 milioni di euro in cinque anni. Intantodobbiamo fotografare la situazione umbra per capire bene laplatea sulla quale agire". Lo ha detto il vicepresidente dellaRegione Umbria, Fabio Paparelli, intervenendo in audizionedavanti alla prima e terza commissione del Consiglio regionale,riunite in seduta comune per trattare la mozione presentata dalMovimento 5 stelle. "La scorsa settimana - ha spiegatoPaparelli - la Conferenza Stato-Regioni ha avuto un incontrocon il ministro Poletti per un esame delle intenzionidell'Esecutivo e di quello che sta accadendo a livelloregionale. e' emerso che diverse regioni si stanno muovendoautonomamente per il sostegno alla poverta'. Da piu' parti e'emersa la richiesta di chiarimento al Ministro sulla propostagovernativa. In questo modo come Regione potremmo lavorare adun'integrazione dell'azione del Governo decidendo se aumentarela platea dei soggetti coinvolti, oppure implementare ilreddito dato dal governo, oppure allargare ad ulteriori fascerimaste escluse". (AGI)Pg1/Sep