Tk-Ast: Brega (Umbria), piano industriale inammissibile

(AGI) - Perugia, 17 lug. - "Il piano industriale presentatooggi da Tk-Ast e' inammissibile perche' mortifica la citta' diTerni, l'Umbria, ma piu' in generale la strategicita' dellasiderurgia italiana". Cosi' il presidente dell'Assemblealegislativa dell'Umbria, Eros Brega, critica duramente ilprogetto presentato dalla multinazionale tedesca che "mina ilsistema della siderurgia del nostro Paese". "Oggi - aggiungeBrega - ci giochiamo, ancor piu' del 2004, non solo lasopravvivenza del polo ternano, ma tutta la credibilita' dellasistema industriale italiano dell'acciaio. Terni, ancora unavolta, e' chiamata a fare la parte della paladina, ma lapartita non puo'

(AGI) - Perugia, 17 lug. - "Il piano industriale presentatooggi da Tk-Ast e' inammissibile perche' mortifica la citta' diTerni, l'Umbria, ma piu' in generale la strategicita' dellasiderurgia italiana". Cosi' il presidente dell'Assemblealegislativa dell'Umbria, Eros Brega, critica duramente ilprogetto presentato dalla multinazionale tedesca che "mina ilsistema della siderurgia del nostro Paese". "Oggi - aggiungeBrega - ci giochiamo, ancor piu' del 2004, non solo lasopravvivenza del polo ternano, ma tutta la credibilita' dellasistema industriale italiano dell'acciaio. Terni, ancora unavolta, e' chiamata a fare la parte della paladina, ma lapartita non puo' essere giocata in casa. La questione investedirettamente il Governo nazionale - puntualizza il presidente-, ma anche i nostri parlamenti europei. L'uno e gli altri -rimarca - sono chiamati a mettere in campo un'azione sinergicain difesa di uno dei centri d'eccellenza della siderurgia.Occorre che la questione sia portata quanto prima sui tavoli diBruxelles - conclude il presidente dell'Assemblea legislativa -affinche' i nostri parlamentari, anche approfittando delsemestre di presidenza italiana, possano investirel'istituzione europea della vicenda e far valere le ragionidell'Italia". (AGI)Pg1/Sep