Sanita': progetto cooperazione tra Umbria e Albania

(AGI) - Perugia, 27 mar. - Si propone di sviluppare il servizioepidemiologico del sistema sanitario albanese, con particolareriferimento alle malattie cardiovascolari, il progettoillustrato oggi, a Perugia, nel corso di una conferenza stampadal vice ministro alla salute della Repubblica di Albania,Klodian Rejpaj, e dalla vice presidente della Giunta regionaledell'Umbria, Carla Casciari. Il progetto, che rientra tra leattivita' previste dal 'memorandum d'intesa' siglato neldicembre scorso tra Regione Umbria e Governo albanese, e' statopresentato a valere sul programma italo-albanese di'Conversione del Debito', su invito del ministero della Sanita'albanese. La Regione Umbria vi

(AGI) - Perugia, 27 mar. - Si propone di sviluppare il servizioepidemiologico del sistema sanitario albanese, con particolareriferimento alle malattie cardiovascolari, il progettoillustrato oggi, a Perugia, nel corso di una conferenza stampadal vice ministro alla salute della Repubblica di Albania,Klodian Rejpaj, e dalla vice presidente della Giunta regionaledell'Umbria, Carla Casciari. Il progetto, che rientra tra leattivita' previste dal 'memorandum d'intesa' siglato neldicembre scorso tra Regione Umbria e Governo albanese, e' statopresentato a valere sul programma italo-albanese di'Conversione del Debito', su invito del ministero della Sanita'albanese. La Regione Umbria vi partecipa in qualita' dipartner, mettendo a disposizione le sue "buone pratiche", comebenchmark di riferimento per la gestione sanitaria. Le fasi delprogetto riguardano l'individuazione e la definizione delsistema di sorveglianza e di controllo epidemiologico,l'attuazione del sistema e l'applicazione al registro dellemalattie cardiovascolari, attivita' di formazione, per uncomplesso di attivita' stimate in 540mila euro. E' previsto ilmonitoraggio di 15 mila pazienti cardiopatici e di 50milacittadini con 7mila casi potenziali di ipertensione, larealizzazione di un registro delle malattie e di un sistema dicontrollo con mappe epidemiologiche a livello nazionale. "Ilprogetto - ha detto Casciari - consolida il percorso dicollaborazione avviato dalla presidente della Regione Umbria edal governo albanese. Si tratta di una opportunita' importanteper avviare una proficua cooperazione tra sanita' umbra ealbanese, attraverso obiettivi di cooperazione che possonoaprirsi anche ad altri settori di comune interesse". (AGI)Pg1/Mav