Sanita': Marini, a settembre operativo piano anti liste d'attesa

(AGI) - Perugia, 18 lug. - Sara' operativo entro il prossimomese di settembre il piano straordinario per l'abbattimentodelle liste d'attesa per le prestazioni sanitarie programmate.Lo ha annunciato la presidente della Regione Umbria, CatiusciaMarini, in occasione della presentazione della nuovaapparecchiatura per la risonanza magnetica dell'ospedale SantaMaria della Misericordia di Perugia. Nella stessa sede, inprecedenza, la presidente, insieme al direttore regionale allasanita', Emilio Duca, aveva avuto un incontro operativo contutti i direttori generali delle aziende sanitarie edospedaliere umbre per definire le linee del piano. Marini haquindi riferito che "gia' nei prossimi

(AGI) - Perugia, 18 lug. - Sara' operativo entro il prossimomese di settembre il piano straordinario per l'abbattimentodelle liste d'attesa per le prestazioni sanitarie programmate.Lo ha annunciato la presidente della Regione Umbria, CatiusciaMarini, in occasione della presentazione della nuovaapparecchiatura per la risonanza magnetica dell'ospedale SantaMaria della Misericordia di Perugia. Nella stessa sede, inprecedenza, la presidente, insieme al direttore regionale allasanita', Emilio Duca, aveva avuto un incontro operativo contutti i direttori generali delle aziende sanitarie edospedaliere umbre per definire le linee del piano. Marini haquindi riferito che "gia' nei prossimi giorni il piano sara'oggetto di una fase partecipativa con le organizzazionisindacali e professionali per la definizione dei necessariaccordi di carattere organizzativo e finanziario. Unapartecipazione che vedra' anche il coinvolgimento delleassociazioni dei cittadini, degli utenti, a cominciare dalTribunale per i diritti del malato". "In Umbria - ha affermatola presidente - abbiamo un modello di governance della sanita'che per efficienza, qualita' e sostenibilita' economicarappresenta una eccellenza nel paese. Ma qui, come anche inaltre parti dell'Italia, c'e' una criticita' relativa ai tempidi attesa eccessivi per alcune prestazioni programmabilisanitarie, soprattutto quelle diagnostiche e di specialistica.Con questo piano intendiamo abbattere questi tempi al fine dioffrire, anche in questo settore, un servizio piu' coerente coni bisogni di salute dei cittadini che in ogni caso hannocomunque un elevatissimo livello di fiducia nella qualita' eaffidabilita' complessiva della sanita' regionale. Con questopiano - ha aggiunto - intendiamo mettere a punto un nostro amodello' che potrebbe rappresentare anche una buona pratica perle altre regioni". Nel concreto il piano prevedera'l'allungamento dell'orario di utilizzo delle strutturediagnostiche; operativita' delle stesse strutture estesa ancheal sabato ed alla domenica; un accordo con Poste italiane perconsentire il pagamento on-line delle tariffe; il "recalling"automatico dei cittadini che hanno effettuato una prenotazionesia come occasione per ricordare l'appuntamento fissato, siaeventualmente per il suo annullamento; un numero telefonicounico per le disdette; maggiore coinvolgimento ed utilizzodelle strutture private - nell'esclusivo ambito regionale -convenzionate con il servizio sanitario pubblico. Il pianosara' adottato dalla Giunta regionale nella seduta del prossimo4 agosto. (AGI)Pg1/Sep