Regioni: Vinti (Umbria), bene approvazione regole cadute dall'alto

(AGI) - Perugia, 1 dic. - "E' il primo regolamento diattuazione della legge 16 del 2013 che detta norme sullaprevenzione delle cadute dall'alto ed e' evidente che e' unprimo passo importante in questo settore". Commenta cosi'l'assessore regionale ai lavori pubblici Stefano Vinti,l'approvazione da parte della terza commissione consiliaredell'Assemblea legislativa dell'Umbria della proposta diregolamento per la prevenzione delle cadute dall'alto nelsettore dell'edilizia e che nei prossimi giorni entrera' invigore con la pubblicazione sul Bollettino ufficiale dellaRegione. "Siamo partiti con il regolamento che riguarda ilsettore dell'edilizia ed a questo seguiranno a

(AGI) - Perugia, 1 dic. - "E' il primo regolamento diattuazione della legge 16 del 2013 che detta norme sullaprevenzione delle cadute dall'alto ed e' evidente che e' unprimo passo importante in questo settore". Commenta cosi'l'assessore regionale ai lavori pubblici Stefano Vinti,l'approvazione da parte della terza commissione consiliaredell'Assemblea legislativa dell'Umbria della proposta diregolamento per la prevenzione delle cadute dall'alto nelsettore dell'edilizia e che nei prossimi giorni entrera' invigore con la pubblicazione sul Bollettino ufficiale dellaRegione. "Siamo partiti con il regolamento che riguarda ilsettore dell'edilizia ed a questo seguiranno a breve quellidedicati ai settori dell'industria e dell'agricoltura - haaffermato Vinti -. Non possiamo dimenticare che le cadutedall'alto rappresentano il 30 per cento delle 'morti bianche'nella nostra regione, alle quali ogni anni si aggiungononumerosissimi casi di incidenti che provocano feriti edinvalidita' anche importanti. Il regolamento rappresentera' unostrumento utile non soltanto per i lavoratori ma anche per icittadini e soprattutto i committenti dei lavori che moltospesso sottovalutano le conseguenze penali che possono derivareda una cattiva gestione dei cantieri e delle operazioni che sisvolgono in particolar modo sui tetti delle costruzioni e degliedifici. Il gruppo di lavoro che la Giunta regionale avevacreato per giungere alla definizione di questi regolamenti halavorato per un anno intero con lo scopo di varare norme chetutelino il lavoro ed i lavoratori, senza gravare oltre ildovuto le incombenze burocratiche a carico della committenza edelle imprese e di questo ringrazio sia i componenti del Gruppoche gli Uffici regionali che si sono occupati di questamateria".(AGI)Pg2/Mav