Regioni: vicepresiidente aderisce a un'altra difesa e' possibile

(AGI) - Perugia, 21 feb. - Anche la vicepresidente dellaRegione Umbria, Carla Casciari, ha aderito alla campagna'Un'altra Difesa e' possibile', che punta a raccogliere almeno50mila firme entro la fine di maggio per una proposta di leggedi iniziativa popolare dal titolo a Istituzione e modalita' difinanziamento del Dipartimento della Difesa civile, non armatae nonviolenta'. Casciari, che stamani ha firmato per lacampagna a Perugia nel corso di un incontro organizzato dalla'Rete della Pace', ha spiegato che "ciascuno di noi ha laresponsabilita' pedagogica di educare alla pace". "Lo scopofinale della raccolta firme -

(AGI) - Perugia, 21 feb. - Anche la vicepresidente dellaRegione Umbria, Carla Casciari, ha aderito alla campagna'Un'altra Difesa e' possibile', che punta a raccogliere almeno50mila firme entro la fine di maggio per una proposta di leggedi iniziativa popolare dal titolo a Istituzione e modalita' difinanziamento del Dipartimento della Difesa civile, non armatae nonviolenta'. Casciari, che stamani ha firmato per lacampagna a Perugia nel corso di un incontro organizzato dalla'Rete della Pace', ha spiegato che "ciascuno di noi ha laresponsabilita' pedagogica di educare alla pace". "Lo scopofinale della raccolta firme - ha evidenziato - e' quello didare attuazione all'articolo 52 della Costituzione istituendoforme di Difesa civile e nonviolenta in coerenza con il ripudiodella guerra. Come assessore alle politiche giovanili e allacooperazione sociale - ha concluso - non posso che auspicarel'istituzione di un dipartimento con all'interno i corpi civilidi pace, nonche' la valorizzazione del servizio civile, chepermette a tanti giovani di impegnarsi in attivita' dicooperazione nazionale e internazionale". (AGI) Pg1/Sep