Regioni: Umbria, via libera domande misure agroambientali psr

(AGI) - Perugia, 19 mar. - "Via libera alla presentazione entroil 15 maggio delle domande di aiuto e pagamento delle misureagroambientali del nuovo Programma di sviluppo ruraledell'Umbria, con cui vengono sostenute le azioni chevalorizzano il ruolo dell'agricoltura per la tuteladell'ambiente, la difesa del suolo, la salvaguardia dellabiodiversita', incentivando la diffusione dell'agricolturabiologica ed ecocompatibile". E' quanto afferma l'assessoreall'agricoltura della Regione Umbria, Fernanda Cecchini,rendendo noto che la Giunta regionale, su sua proposta, hastabilito di dare avvio alle procedure per l'emanazione deibandi relativi alle tre misure 'Pagamentiagro-climatico-ambientali', 'Agricoltura biologica' e'Indennita'

(AGI) - Perugia, 19 mar. - "Via libera alla presentazione entroil 15 maggio delle domande di aiuto e pagamento delle misureagroambientali del nuovo Programma di sviluppo ruraledell'Umbria, con cui vengono sostenute le azioni chevalorizzano il ruolo dell'agricoltura per la tuteladell'ambiente, la difesa del suolo, la salvaguardia dellabiodiversita', incentivando la diffusione dell'agricolturabiologica ed ecocompatibile". E' quanto afferma l'assessoreall'agricoltura della Regione Umbria, Fernanda Cecchini,rendendo noto che la Giunta regionale, su sua proposta, hastabilito di dare avvio alle procedure per l'emanazione deibandi relativi alle tre misure 'Pagamentiagro-climatico-ambientali', 'Agricoltura biologica' e'Indennita' a favore delle zone soggette a vincoli naturali oad altri vincoli specifici'. "In attesa dell'approvazione delProgramma di sviluppo rurale 2014-2020 dell'Umbria da partedella Commissione Europea, che contiamo possa avvenire entromaggio - ha detto l'assessore - abbiamo voluto dare continuita'ai finanziamenti per le imprese che si impegnano per l'usoefficiente delle risorse idriche ed energetiche, la riduzionedegli effetti che alterano il clima, l'impiego di energia dafonti rinnovabili, che contribuiscono allo sviluppoecocompatibile delle aree rurali. Per questo stiamo gia'completando la predisposizione dei tre bandi. Nel nuovo Psr lasostenibilita' ambientale riveste particolare importanzaproprio per l'attenzione che riserviamo alle azioni perpreservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemidipendenti dall'agricoltura, con significativi investimenti perl'agroambiente, per l'introduzione o il mantenimentodell'agricoltura biologica". Nell'avviare l'iter per lapresentazione delle domande "qualora la Commissione Europeaapprovasse il Psr dopo la scadenza del 15 maggio - ha spiegatol'assessore Cecchini - abbiamo previsto che nei bandi siacontenuta una specifica clausola di salvaguardia che subordinal'accoglimento delle domande stesse alle prescrizioni delProgramma cosi' come approvato dalla Commissione, in modo dagarantire la piena efficacia delle tre misure". La Giuntaregionale dell'Umbria ha inoltre approvato l'avvio delleprocedure per la costituzione del Comitato di sorveglianza delPsr 2014-2020 dell'Umbria.(AGI)Red/Mav