Regioni: Umbria, 'Teatro immagini' tra finalisti premio 'A. Prize'

(AGI) - Perugia, 24 set. - Il 'Teatro delle Immagini',struttura espositiva della mostra fotografica 'SensationalUmbria' di Steve McCurry, e' stato selezionato tra le 30realizzazioni finaliste all'ultima edizione del premiointernazionale di architettura 'A. Prize', organizzato daExposynergy, una associazione di aziende di produzione diprodotti e servizi per l'architettura, e patrocinato da LaTriennale di Milano. Gli altri progetti selezionati portano lafirma di studi di fama internazionale, come Park Associati,Baukuh, Camillo Botticini, Francesco Garofalo e riguardanoopere come la sede della Arval a Scandicci, la Facolta' discienze e salute di Granada o la sede

(AGI) - Perugia, 24 set. - Il 'Teatro delle Immagini',struttura espositiva della mostra fotografica 'SensationalUmbria' di Steve McCurry, e' stato selezionato tra le 30realizzazioni finaliste all'ultima edizione del premiointernazionale di architettura 'A. Prize', organizzato daExposynergy, una associazione di aziende di produzione diprodotti e servizi per l'architettura, e patrocinato da LaTriennale di Milano. Gli altri progetti selezionati portano lafirma di studi di fama internazionale, come Park Associati,Baukuh, Camillo Botticini, Francesco Garofalo e riguardanoopere come la sede della Arval a Scandicci, la Facolta' discienze e salute di Granada o la sede della CMT di Barcellona.Un prestigioso 'grand jury', presieduto da Andrea Boschetti, ilprossimo novembre designera' il vincitore del premio. Il'Teatro delle immagini', commissionato e promosso dalla RegioneUmbria e dal Centro Estero Umbria e progettato dall'Universita'di Perugia, dall'Accademia di Belle Arti 'Pietro Vannucci' diPerugia e dallo studio Hoflab, e' una struttura espositivaitinerante delle fotografie 'Sensational Umbria' di SteveMcCurry. Un palcoscenico ideale in cui le immagini diventanoattori e trasformano il contesto occasionale in una scenografiateatrale in cui si svolge una rappresentazione del 'cuore verded'Italia'. Il progetto evoca la 'U' dell'Umbria, ilpalcoscenico del Festival dei Due Mondi di Spoleto,l'iterazione prospettica del calce di Assisi, l'impiantoscheletrico della 'Calamita Cosmica' di Gino De Dominicissistemata a Foligno nel CIAC2, lo skyline discontinuo dellaPerugia medievale, il legno dei ceri di Gubbio, l'acciaio diTerni e, soprattutto, il 'Teatro Continuo', ovvero la strutturaideata da Alberto Burri e realizzata a Milano in occasionedella XV Triennale (1973-1989).(AGI)Pg2/Mav