Regioni: Umbria, ok consiglio a legge finanziaria

(AGI) - Perugia, 24 mar. - L'Assemblea legislativa dell'Umbriaha approvato a maggioranza (17 si' e 10 no) la leggefinanziaria e il collegato. L'ultimo atto della manovra, ilbilancio, verra' votato nel pomeriggio di domani. Sugliemendamenti: approvata la riduzione, con il ritorno ai livellidel 2007, del contributo ambientale per l'estrazione dimateriale da cava.; respinto l'incremento dei fondi per ilfinanziamento della legge regionale sul commercio equo esolidale. L'assessore al Bilancio, Fabrizio Bracco, ha conclusoil dibattito rilevando che "sono emerse con chiarezza ledifficolta' che abbiamo dovuto affrontare per approvare unbilancio in tempi limitati

(AGI) - Perugia, 24 mar. - L'Assemblea legislativa dell'Umbriaha approvato a maggioranza (17 si' e 10 no) la leggefinanziaria e il collegato. L'ultimo atto della manovra, ilbilancio, verra' votato nel pomeriggio di domani. Sugliemendamenti: approvata la riduzione, con il ritorno ai livellidel 2007, del contributo ambientale per l'estrazione dimateriale da cava.; respinto l'incremento dei fondi per ilfinanziamento della legge regionale sul commercio equo esolidale. L'assessore al Bilancio, Fabrizio Bracco, ha conclusoil dibattito rilevando che "sono emerse con chiarezza ledifficolta' che abbiamo dovuto affrontare per approvare unbilancio in tempi limitati e in un contesto critico"L'assessore ha sottolineato come "i tagli decisi negli ultimianni, sommati, portano all'Umbria minori risorse per 126milioni di euro, che siamo riusciti a fronteggiare grazie aiconti in ordine della Regione". "Abbiamo costruito - haaggiunto Bracco - il bilancio sulla difesa della spesa sociale,sul cofinanziamento del Psr e dei fondi strutturali 2014/20 delFse e Fesr, per sviluppare politiche a sostegno della crescitadella nostra regione. Abbiamo garantito risorse alle agenzieche operano nel campo della cultura, dello sviluppo e deldiritto allo studio. Tutto questo e' stato fatto senza toccareil prelievo fiscale regionale". Anche il relatore dimaggioranza Manlio Mariotti (Pd) aveva sottolineato come sitratti di una "manovra che deve fare fronte ad un contesto resocomplesso dalla crisi e dai tagli ai trasferimenti". Ilrelatore di minoranza Andrea Lignani Marchesani (Fdi) avevaannunciato il "voto contrario del centrodestra a un bilanciotroppo rigido, che non ha risorse per il cofinanziamento deifondi Ue, e che dimostra la debolezza delle riforme di questagiunta". (AGI) Pg1/Bru