Regioni: Umbria, finanziamenti promozione vino in Paesi extra Ue

(AGI) - Perugia, 1 lug. - Potranno contare su maggiorifinanziamenti per promuovere il vino umbro nei Paesi extraUnione europea, produttori di vino, consorzi di tutela, loroassociazioni e federazioni, soggetti pubblici con comprovataesperienza nel settore, che hanno aderito al bando dellaRegione Umbria per la campagna 2015/2016 presentando progettiin linea con il Progetto speciale vino. "La Regione Umbria -spiega l'assessore all'agricoltura, Fernanda Cecchini - e'intervenuta anche quest'anno integrando le risorse disponibiliper la misura promozione del vino nei mercati dei paesi terzidell'Ocm vino, l'Organizzazione comune mercato vitivinicolo.Abbiamo infatti inteso premiare quei produttori

(AGI) - Perugia, 1 lug. - Potranno contare su maggiorifinanziamenti per promuovere il vino umbro nei Paesi extraUnione europea, produttori di vino, consorzi di tutela, loroassociazioni e federazioni, soggetti pubblici con comprovataesperienza nel settore, che hanno aderito al bando dellaRegione Umbria per la campagna 2015/2016 presentando progettiin linea con il Progetto speciale vino. "La Regione Umbria -spiega l'assessore all'agricoltura, Fernanda Cecchini - e'intervenuta anche quest'anno integrando le risorse disponibiliper la misura promozione del vino nei mercati dei paesi terzidell'Ocm vino, l'Organizzazione comune mercato vitivinicolo.Abbiamo infatti inteso premiare quei produttori o, comunque, isoggetti destinatari dei contributi che, con gli investimentiper accrescere la visibilita' delle proprie produzioni,promuovono il vino umbro nel suo insieme e il 'brand'dell'Umbria, esaltando le qualita' e le peculiarita' delterritorio". Nella seduta d'insediamento della Giuntaregionale, su proposta dell'assessore Cecchini, e' statostabilito di prevedere per le domande di aiuto presentate incorrelazione con il Progetto speciale vino un aumento dellivello di aiuto fino all'80 per cento della spesa preventivataper il progetto promozionale: l'aiuto comunitario, previsto al50 per cento, verra' infatti integrato con un finanziamentocoperto dal bilancio regionale che consentira' di innalzare icontributi di un ulteriore livello massimo del 30 percento".(AGI)Pg2/Sep

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it