Regioni: Umbria, da Casciari delegazione Camera commercio Kosovo

(AGI) - Perugia, 19 mar. - "La Regione Umbria continuera'nell'impegno di sostenere il lavoro che le imprese umbre el'Universita' svolgono in Kosovo": lo ha affermato lavicepresidente della Regione Umbria, Carla Casciari,incontrando a Perugia una delegazione della Camera di Commerciodel Kosovo guidata dal direttore generale Rrustem Abiti,arrivata in Umbria con la collaborazione di CONFIMI,dell'Universita' di Perugia e del Centro Estero. Nel corsodell'incontro e' stato evidenziato come il governo kosovarotenga molto al rafforzamento dei rapporti economici, politici,culturali e accademici con l'Italia, paese ritenuto"fondamentale nel percorso di integrazione europea intrapresodal Kosovo

(AGI) - Perugia, 19 mar. - "La Regione Umbria continuera'nell'impegno di sostenere il lavoro che le imprese umbre el'Universita' svolgono in Kosovo": lo ha affermato lavicepresidente della Regione Umbria, Carla Casciari,incontrando a Perugia una delegazione della Camera di Commerciodel Kosovo guidata dal direttore generale Rrustem Abiti,arrivata in Umbria con la collaborazione di CONFIMI,dell'Universita' di Perugia e del Centro Estero. Nel corsodell'incontro e' stato evidenziato come il governo kosovarotenga molto al rafforzamento dei rapporti economici, politici,culturali e accademici con l'Italia, paese ritenuto"fondamentale nel percorso di integrazione europea intrapresodal Kosovo anche con l'aiuto del governo italiano, della Ue econ l'appoggio continuo e importante sotto tutti gli aspettidegli Stati Uniti d'America". "Il Kosovo - hanno aggiunto irappresentanti della delegazione - offre tantissimi spazi diinvestimenti per le imprese italiane che voglionointernazionalizzare e che possono sfruttare tutti i vantaggiche l'area offre. Per quanto riguarda l'Umbria vi sono gia' uncerto numero di imprese che sono presenti o interessate adattivita' nell'area soprattutto nei settori dell'agricoltura edella sanita'. Sono poi in corso da tempo alcune attivita' daparte dell'Universita' di Perugia incentrate sulla valutazionedi accordi con l'Universita' Statale di Pristina". "Al piu'presto - ha detto la vicepresidente Casciari salutando ladelegazione - auspichiamo che la Regione Umbria possaricambiare la vostra visita e venire a Pristina perapprofondire la discussione e le ipotesi di collaborazioneistituzionale, ma fin da subito, vi garantiamo il nostroimpegno e la disponibilita' a sostenere il lavoro gia'avviato".(AGI)Pg2/Mav