Regioni: Ricci, Umbria in dossier candidatura Roma Olimpiadi 2024

(AGI) - Perugia, 26 giu. - Il consigliere regionale ClaudioRicci (capogruppo Ricci presidente) annuncia la presentazionedi una mozione che ha come oggetto l'inserimento dell'Umbrianel dossier della candidatura della Citta' di Roma per leOlimpiadi 2024. "La nostra regione - spiega Ricci - negli annipre-olimpici potrebbe ospitare incontri di preparazione e, nelquadro delle Olimpiadi 'Roma 2024', beneficiare di flussituristici indiretti nonche' di opportunita' per ospitare anchealcune gare olimpiche, in particolare nell'area ternana". Nellamozione, il consigliere regionale di centrodestra proponeinoltre di "istituire, in accordo con il Coni umbro, unaspecifica commissione tecnica che

(AGI) - Perugia, 26 giu. - Il consigliere regionale ClaudioRicci (capogruppo Ricci presidente) annuncia la presentazionedi una mozione che ha come oggetto l'inserimento dell'Umbrianel dossier della candidatura della Citta' di Roma per leOlimpiadi 2024. "La nostra regione - spiega Ricci - negli annipre-olimpici potrebbe ospitare incontri di preparazione e, nelquadro delle Olimpiadi 'Roma 2024', beneficiare di flussituristici indiretti nonche' di opportunita' per ospitare anchealcune gare olimpiche, in particolare nell'area ternana". Nellamozione, il consigliere regionale di centrodestra proponeinoltre di "istituire, in accordo con il Coni umbro, unaspecifica commissione tecnica che individui gli impianticandidabili per la fase pre-olimpica, ipotizzando eventualirealizzazioni o riqualificazioni legate all'edilizia sportivanonche' le discipline, e gli impianti, candidabili per le gareolimpiche del 2024". "Auspichiamo, infine - conclude Ricci -l'attivazione di tutte quelle azioni che possano attrarre inUmbria i flussi turistico-sportivi che arriveranno a Romadurante le Olimpiadi 2024, senza tralasciare le interessantiazioni di promozione per l'Umbria che potrebbero essereassicurate anche nella stessa fase di candidatura".(AGI)Pg2/Mav

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it