Regioni: oltre 90 idee impresa a 'Creativity camp Umbria'

(AGI) - Perugia, 16 dic. - Dall'ingegneria elettronica eambientale all'agroalimentare, dalle Ict legate alla cultura aquelle riguardanti la valorizzazione del territorio, dalleimprese creative, legate alla sharing economy, all'impresasociale e al design: sono molteplici le idee d'impresapervenute all'Agenzia Umbria Ricerche (Aur) per la secondaedizione del 'Creativity Camp Umbria'. Piu' di 90 sono leproposte arrivate all'Agenzia, di cui 59 ammesse da unaapposita Commissione alla prima fase progettuale, quella deiCreativity Camp territoriali, che si terra' nei prossimi mesidi gennaio e febbraio. I proponenti sono studenti universitari,ricercatori, disoccupati, quasi tutti con un alto

(AGI) - Perugia, 16 dic. - Dall'ingegneria elettronica eambientale all'agroalimentare, dalle Ict legate alla cultura aquelle riguardanti la valorizzazione del territorio, dalleimprese creative, legate alla sharing economy, all'impresasociale e al design: sono molteplici le idee d'impresapervenute all'Agenzia Umbria Ricerche (Aur) per la secondaedizione del 'Creativity Camp Umbria'. Piu' di 90 sono leproposte arrivate all'Agenzia, di cui 59 ammesse da unaapposita Commissione alla prima fase progettuale, quella deiCreativity Camp territoriali, che si terra' nei prossimi mesidi gennaio e febbraio. I proponenti sono studenti universitari,ricercatori, disoccupati, quasi tutti con un alto o altissimolivello d'istruzione. "Anche questa seconda edizionedell'iniziativa - ha detto il direttore di Aur Anna Ascani - hafatto registrare un importante successo. Ne e' emerso che igiovani umbri non si arrendono alla crisi, ma iniziano a vederenell'autoimpiego una concreta risorsa per il futuro. Iprogetti, come il Creativity Camp, strettamente legati ai temidell'innovazione e della creativita' d'impresa - ha proseguitoAscani -, dimostrano di attrarre, anche in Umbria, lesensibilita' e la voglia di mettersi in gioco tipiche digiovani che si sono formati nella societa' della conoscenza. ICreativity Camp, con la particolare formula dei laboratori diidee, rendono inoltre consapevoli i partecipanti che irisultati dei loro studi, le loro intuizioni, la lorocreativita' possono generare valore per se stessi e per ilterritorio attraverso la creazione di imprese innovative,capaci di portare sul mercato prodotti e servizi originaligrazie alle conoscenze acquisite". Il progetto "CreativityCamp", promosso dall'Aur e dalla Regione Umbria e finanziatodal Fondo Sociale Europeo, prevede che gli autori dellemigliori idee pervenute prendano parte, gratuitamente, allaformazione dei Camp. Qui, attraverso momenti formativi, lavoridi gruppo, sfide, riflessioni individuali e confronto conpotenziali finanziatori, i partecipanti avranno a disposizioneelementi utili per strutturare e rendere concreta una sceltaimprenditoriale sostenibile. Il tutto attraverso l'utilizzo distrumenti e tecniche basati sulla valorizzazione della propriacapacita' creativa e innovativa.(AGI)Pg2/Sep