Regioni: giunta Umbria adotta testi unici agricoltura

(AGI) - Perugia, 29 set. - Prosegue l'opera di semplificazionenormativa da parte della Regione Umbria. Stamani la Giuntaregionale ha infatti adottato, su proposta rispettivamentedegli assessori all'agricoltura, Fernanda Cecchini, e alleriforme, Fabio Paparelli, due Testi unici in materia diagricoltura e di "governo del territorio e materie correlate",quest'ultimo accompagnato dalla proposta di Regolamentoregionale attuativo. In particolare il Testo unico inagricoltura riunisce le disposizioni di leggi regionali inmateria, riordina le norme regionali in agricoltura e leaggiorna in relazione all'ordinamento giuridico nazionale ecomunitario vigente. Il provvedimento abroga 27 norme non piu'efficaci ed

(AGI) - Perugia, 29 set. - Prosegue l'opera di semplificazionenormativa da parte della Regione Umbria. Stamani la Giuntaregionale ha infatti adottato, su proposta rispettivamentedegli assessori all'agricoltura, Fernanda Cecchini, e alleriforme, Fabio Paparelli, due Testi unici in materia diagricoltura e di "governo del territorio e materie correlate",quest'ultimo accompagnato dalla proposta di Regolamentoregionale attuativo. In particolare il Testo unico inagricoltura riunisce le disposizioni di leggi regionali inmateria, riordina le norme regionali in agricoltura e leaggiorna in relazione all'ordinamento giuridico nazionale ecomunitario vigente. Il provvedimento abroga 27 norme non piu'efficaci ed in contrasto con le vigenti normative comunitarie enazionali, disponendo che i procedimenti ancora pendenti datali norme continuano ad applicarsi fino alla loro estinzione.Il Testo unico in materia di gestione del territorio, chericomprende l'intera disciplina regionale in materiaurbanistica, si propone invece di garantire un correttoequilibrio tra semplificazione e delegificazione, perseguendol'assetto ottimale del territorio secondo i principi delcontenimento del consumo di suolo, di riuso del patrimonioedilizio esistente e di rigenerazione urbana, valorizzazionedel paesaggio, dei centri storici e dei beni culturali. IlTesto porta all'abrogazione di 20 normative regionali. I dueprovvedimenti sono stati inviati al Consiglio regionale per ladefinitiva approvazione. (AGI)Pg1/Sep